Skip to content Skip to footer
Loading Events

« All Events

Cultural Transformation Movement Project (CTMP)

Trans Europe Halles | VIERNULVIER | Brunnenpassage (Caritas Wien) | Izolyatsia

1 Mar 2023
- 28 Feb 2027

4-year context-based-process
Leipzig | Tbilisi | Tartu...
Event Categories:
  • 0

[IT] Il Cultural Transformation Movement Project (CTMP) è un progetto quadriennale che mira a trasformare le organizzazioni culturali implementando strategie e metodologie di gestione culturale e processi di creazione sviluppati con il pieno coinvolgimento delle comunità sottorappresentate (URC).

È il primo progetto che investe sui temi della giustizia sociale attraverso la riduzione delle disuguaglianze all’interno delle organizzazioni ispirando il settore culturale europeo a fare altrettanto.

Il progetto è guidato da Trans Europe Halles con quattro membri del TEH, centri d’arte multidisciplinari e case di produzione provenienti da Austria, Belgio, Italia e Ucraina. Il progetto ricerca ed esamina due dimensioni, una all’interno e l’altra intorno ai centri/organizzazioni partner, e si interroga sul rapporto tra il fare arte, il fare politica, il contesto e le forme d’arte che ne derivano.

CHI E’ COINVOLTO?
I membri del movimento TEH CTM sono tutti impegnati in questo progetto. Tuttavia, i partner ufficiali sono:

NEL CORSO DEL 2023/24 SI SVOLGERANNO LE SEGUENTI ATTIVITA’:

Quando : 31 gennaio 2024

Dove : Zo centro culture contemporanee

[IT] Facilitatrice : Ilaria Tucci (https://www.linkedin.com/in/ilaria-tucci) Ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi sulla pace e sui conflitti presso l’Università di Tampere (Finlandia, 2022). Attrice professionista (MA in recitazione, ANAD Silvio D’Amico, Roma 2002) e laureata con lode all’Università di Pisa in studi sulla pace (MA, 2013), la sua ricerca combina teatro applicato e ricerca sulla pace. La sua ricerca di dottorato, basata sulle arti, si è concentrata sull’esperienza di teatro comunitario che ha facilitato a Lampedusa con gli attivisti locali sulle contraddizioni quotidiane alla frontiera militarizzata dell’Europa.

Ilaria lavora come operatrice teatrale, ricercatrice sulla pace, docente universitaria e agente della diversità. Nella sua pratica, ha applicato il teatro come strumento di dialogo tra le persone, partecipazione, trasformazione dei conflitti, educazione alla pace ed empowerment. In Italia ha lavorato come regista teatrale, insegnante di teatro, organizzatrice di eventi e facilitatrice di comunità per compagnie teatrali, organizzazioni e comuni. Attualmente lavora come ricercatrice post-dottorato nel progetto di ricerca Homeward dell’Università di Tampere, finanziato dalla Fondazione Kone (2022-2024). È co-organizzatrice e facilitatrice dei laboratori co-creativi che costituiscono il fulcro del progetto. È interessata a studiare come le pratiche di integrazione possano essere studiate attraverso pratiche cooperative come i workshop, nonché a ricercare le sfide e le opportunità di apprendimento degli approcci partecipativi in generale.

[EN] Facilitator : Ilaria Tucci (https://www.linkedin.com/in/ilaria-tucci) She holds a PhD in Peace and Conflict Studies from the University of Tampere (Finland, 2022). A professional actress (MA in acting, ANAD Silvio D’Amico, Rome 2002) and a graduate with honours from the University of Pisa in Peace Studies (MA, 2013), her research combines applied theatre and peace research. Her arts-based PhD research focused on the community theatre experience she facilitated in Lampedusa with local activists on the daily contradictions at Europe’s militarised border.

Ilaria works as a theatre practitioner, peace researcher, university lecturer and diversity agent. In her practice, she has applied theatre as a tool for people-to-people dialogue, participation, conflict transformation, peace education and empowerment. In Italy, she has worked as a theatre director, theatre teacher, event organiser and community facilitator for theatre companies, organisations and municipalities. She currently works as a post-doctoral researcher in the Homeward research project at the University of Tampere, funded by the Kone Foundation (2022-2024). She is co-organiser and facilitator of the co-creative workshops that form the core of the project. She is interested in investigating how integration practices can be studied through cooperative practices such as workshops, as well as researching the challenges and learning opportunities of participatory approaches in general.

Quando : 22 febbraio 2024

Dove : Zo centro culture contemporanee

[IT] IL DEI È MORTO?
Resuscitare il potere della Diversità, dell’Uguaglianza e dell’Inclusione per una leadership efficace nelle Arti e nella Cultura

Facilitatrice : Iketina Danso (lei)

Questo workshop, tenuto da Iketina Danso (lei), esaminerà i guadagni e le perdite ottenuti nelle pratiche di Diversità, Uguaglianza e Inclusione (DEI) nelle arti e nella cultura. Il workshop sarà uno spazio per apprendere strategie di leadership attraverso lo scambio di esperienze in contesti nazionali, la discussione di scenari pratici e la riflessione critica sui modi per integrare più efficacemente le pratiche DEI nella programmazione e nella leadership.

Danso è docente senior di Antidiscriminazione e Uguaglianza, che fa parte del Master in Diritti Umani Applicati presso l’Università di Arti Applicate di Vienna. Presso l’università, dirige anche la strategia per la diversità, l’uguaglianza e l’inclusione.

Inoltre, Danso presiede l’associazione no-profit Hint Wien. Hint Wien utilizza il potere di iniziative di storytelling fortemente intersezionali e incentrate sui queer per rafforzare la salute mentale, il benessere e l’empowerment socio-economico di diverse comunità queer. Come poeta del Queer Writers Circle Vienna, usa il nome di JG Danso.

Il suo approccio multidisciplinare alla diversità, all’uguaglianza e all’inclusione collega l’espressione creativa agli sforzi per garantire l’uguaglianza strutturale in tutti gli spazi.

Il workshop sarà in inglese. Danso parla EN/DE
E/FR/NL. La si può trovare su Instagram @jgdanso @hintwien, linktr.ee/jgdanso and
https://www.linkedin.com/in/iketinadanso

[EN] IS DEI DEAD? 
Resuscitating the power of Diversity, Equality and Inclusion for effective leadership in Arts and Culture
Iketina Danso (she/her) 

This workshop, delivered by Iketina Danso (she/her), will be a session looking at the gains and loses made in Diversity, Equality and Inclusion (DEI) practices in arts and culture. The workshop will be a space to learn strategies for leadership through exchanging experiences across national contexts; discussing practical scenarios; and critically reflecting on ways to integrate DEI practices into programming and leadership. 

The workshop will be facilitated by Iketina Danso (she/her). Danso is Senior Lecturer of Anti-discrimination and Equality, which is part of the Applied Human Rights Masters of Arts at the Vienna University of Applied Arts. At the university, she also leads the Diversity, Equality and Inclusion strategy. 

Moreover, Danso chairs the non-profit association, Hint Wien. Hint Wien uses the power of highly intersectional, queer centered storytelling initiatives to strengthen mental health, well-being and socio-economic empowerment in diverse queer communities. As founder and poet of the Queer Writers Circle Vienna, she uses the name JG Danso.  

Her multidisciplinary approach to Diversity, Equality and Inclusion connects creative expression to efforts to secure structural equality in all spaces. 

The workshop will be in English. Danso speaks EN/DE
E/FR/NL. She can be found on Instagram @jgdanso @hintwien, linktr.ee/jgdanso and
https://www.linkedin.com/in/iketinadanso

[IT] Ogni programma collegherà cinque mentors (locali e internazionali) a 10 partecipanti (artisti e creativi).

Questa attività mira a sviluppare professionalmente gli artisti e i lavoratori creativi delle comunità sotto rappresentate mettendoli in contatto con mentors internazionali e locali che sono artisti/lavoratori creativi già affermati fornendo ai partecipanti maggiori connessioni con la scena artistica e costruendo le loro relazioni con il settore.

I lavoratori creativi appartenenti agli URC potranno partecipare a questi programmi di mentorship, online o di persona, a seconda delle esigenze. Il rapporto mentor-partecipante sarà autogestito (quando incontrarsi, come, con quale frequenza…).

Per candidarsi a questa esperienza di mentorship trasformativa, basta compilare il Google form. Non vediamo l’ora di facilitare le connessioni che contribuiscono alla crescita professionale e all’impatto culturale sia dei mentori che dei mentee del programma. Le candidature sono in corso e il programma inizierà non appena avremo trovato l’abbinamento perfetto tra mentore e partecipante!

 

[EN] Explore the opportunity to become a part of the Cultural Transformation Movement by participating in CTM mentorship program, either as a mentor or a mentee. The program is set to connect 5 mentors (local and international) with 10 participants (artists and creatives).

 
The program is designed to professionally develop artists and creative workers from under-represented communities (URCs). By connecting them with international and local mentors who are already established artists/creative workers, participants will gain valuable insights, establish stronger connections within the arts scene and cultivate relationships within the sector.
 
Creative workers belonging to URCs will be able to participate in the mentorship program, choosing either online option or participating in person, based on their individual preferences and requirements. The mentor-participant relationship will be self-managed (when to meet, how to meet and how often…).
 
To apply for this transformative mentorship experience, please fill out the Google Form. We look forward to facilitating connections that contribute to the professional growth and cultural impact of both mentors and mentees in the program. Applications are ongoing, and the program starts as soon as we find your perfect mentor-mentee match!

si svolgeranno durante gli incontri annuali della TEH.

Clicca sull'immagine per scoprire l'Artistic statement

CONTATTI

Senior Project Manager e ricercatrice – Ceyda Berk-Söderblom
Ceyda gestisce il progetto Cultural Transformation Movement e coordina il consorzio CTMP. È responsabile dello sviluppo delle relazioni del TEH con il settore accademico per essere aggiornata sulla letteratura accademica in materia di giustizia sociale, diversità, equità, inclusione (DEI) e altri argomenti rilevanti per le comunità sottorappresentate.

Project manager : Pamela Toscano e Ségolène Le Contellec

Agent of Change (AoC) relazione con il territorio e le comunità sottorappresentate : Elie Laucher e Emanuele Miceli

Se avete domande sul progetto, contattateci all’indirizzo zo.ctmproject@gmail.com

FINANZIATORI
Il progetto è finanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea.

THE CULTURAL CENTRE

Piazzale Rocco Chinnici, 6
95129 – Catania
T. +39 095 8168912
— from Monday to Friday
from 10 a.m. to 2 p.m.

info@zoculture.it

PRESS OFFICE

GNC Press web
www.gncpress.it
T. +39 095 317725
gncpress@gmail.com

BOX OFFICE

Info Box Office
T.
+39 095 8168912
— from Monday to Friday
from 10 a.m. to 1 p.m.

— biglietteria@zoculture.it

RESTAURANT

Restaurant reservation
T.
+39 3925448183

HOW TO REACH US

Underground station
— Giovanni XXIII

Bus stop
— Stazione Centrale

Train station
— Stazione Catania Centrale

è sostenuto da

Network

© ZōCulture 2022
All Rights Reserved
Privacy | Cookie